Cape Town, safari nel Kruger e whale coast

CIO’ CHE VEDREMO

Cape Town, considerata la città più bella d’Africa con la sua la natura incontaminata, nella stagione tra agosto ed ottobre, ottimale per il passaggio delle balene.

Dal City Bowl (il centro storico di Cape Town) a Bo-Kaap (il quartiere malese della città, dalle caratteristiche case color pastello) al Castle of Good Hope. Da Camps Bay, sede di una tra le più spettacolari spiagge del Sudafrica al Cape of Good Hope Nature Reserve, la Riserva Naturale sede del Capo di Buona Speranza, circondata da False Bay: panorami mozzafiato sull’Oceano, spiagge di sabbia bianca finissima, promontori a picco sull’Oceano ed una vegetazione endemica, il Fynbos, che comprende migliaia di piante.

Le Cape Winelands, area situata a circa un’ora d’auto da Cape Town e sede delle più antiche, storiche aziende vinicole del paese. Le Cape Winelands, uno dei primi insediamenti dei coloni olandesi nella zona del Capo divenuta l’area rurale che, dal 1670, sede di coltivazione dei pregiati vini sudafricani, presentano al viaggiatore uno scenario assolutamente unico ed offrono un’atmosfera molto particolare.

L’Overberg,una delle aree, a livello mondiale, più interessanti per l’osservazione delle Balene(Southern Right Whales e Humpback Whales, particolarmente numerose da Luglio a Novembre). La costa dell’ Overberg è infatti denominata “Whale Coast” per questa sua peculiare caratteristica.

Mpumalanga, regione che si contraddistingue per la variabilità continua del paesaggio – dal DrakensbergEscarpment al Blyde River Canyon, al Kruger National Park, in un susseguirsi continuo di vallate, savana, aree montagnose e panorami mozzafiato.

Blyde River Canyon, fa parte della Blyde River Canyon Nature Reserve. Il Blyde River Canyon, considerato il terzo al mondo per estensione, presenta panorami mozzafiato (fa parte della famosa Panorama Route), con alcuni punti decisamente suggestivi.

I safari nel Kruger National Park, per chi non vuole rinunciare alla wildlife, nel parco nazionale più esteso del continente africano con guide esperte che ci aiuteranno a seguire le tracce degli animali selvaggi. Il parco offre numerosi ecosistemi ed un incomparabile numero di specie animali e vegetali che rendono quest’area sicuramente unica al mondo.

 

PUNTI CHIAVE Cape Town, safari nel Kruger e whale coast

    • CAPE TOWN ( THE COMPANY GARDENS, SIGNAL HILL, V&A WATERFRONT, KIRSTENBOSCH NATIONAL BOTANICAL GARDEN)
    • CAMPS BAY and LLANDUDNO
    • CHAPMAN’S PEAK DRIVE
    • CAPE PENINSULA
    • GOOD HOPE NATURE RESERVE, CAPE POINT
    • BOULDERS BEACH and THE AFRICAN JACKASS PENGUINS COLONY
    • CAPE WINELANDS, BLAAUWKLIPPEN, STELLENBOSCH, BOSCHENDAL,
    • FRANSCHHOEK, FRANSCHHOEK PASS
    • MPUMALANGA
    • BLYDE RIVER CANYON
    • KRUGER NATIONAL PARK

MEZZO DI TRASPORTO

Tutte le distanze saranno coperte con mezzi a noleggio in categoria Q (ford Focus o similare),  in self drive. I safari nel Kruger national park saranno condotti su mezzi 4×4 e guide professioniste.

 

LE SISTEMAZIONI 

  • Cape Town: Cape Milner Hotel, Luxury Room, B&B
  • Gansbaai: 65 on Cliff, B&B, 4* – Dbl Suite, B&B
  • Graskop: Westlodge B&B, 4* – Dbl Rooms, B&B
  • Kruger N.p.: Imbali safari Lodge, 4* – Luxury Individual Suites, Breakfast, in Lunch, Dinner, Safari

Le strutture sono state scelte con cura seguendo un’idea di conservazione del territorio e sostenibilità del viaggio, preferendo posizioni a stretto contatto con la natura.

 

IL PERIODO

Le temperature dipendono largamente dalla stagione, dalle altitudini e dalle latitudini. Il mese più caldo è gennaio, il mese più fresco è luglio. La stagione secca, va da Aprile/Maggio a Novembre. La stagione umida va da Novemnbre a Marzo, in questo periodo si possono vedere i parchi nel loro splendore verde; alcuni cuccioli di mammiferi nascono in questo periodo così come molti uccelli attraversano la stagione degli amori, cambiando il piumaggio e corteggiando le femmine. Per avvistare le BALENE il periodo indicato è da agosto ad ottobre.  Contattaci per avere informazioni maggiori sulla stagione in corso, non tutti gli anni  sono uguali! 

temperature 
°C medie
GENNAIO
LUGLIO
Cape Town
20
13
Kruger N.p.
27
21

Cape Town, safari nel Kruger e whale coast programma in pdf

 

 

5/5 (1)

Hai già partecipato alla spedizione? Dicci cosa ne pensi

1° GIORNO CAPE TOWN. Al vostro arrivo a Cape Town International Airport, dopo aver sbrigato le formalità doganali, troverete un’auto con autista che vi trasferirà in città presso il Cape Milner Hotel. Giunti in Hotel, incontrerete un nostro collaboratore e vi verrà recapitata l’auto a noleggio. Pomeriggio libero; eventualmente si consiglia visita al Waterfront, lo storico complesso portuale ristrutturato e trasformato in un'area dedicata a ristoranti, negozi, e locali ricettivi, per effettuare operazioni di cambio valuta, se necessario, e per ammirare il panorama di Table Mountain dal porto. Cena libera e pernottamento presso Cape Milner Hotel. Bed and breakfast

2° GIORNO CAPE TOWN. Visita di alcune aree centrali della città, quali Company Gardens - storico parco in centro,  su cui si affacciano l'edificio originale del Parlamento Sudafricano, la sede moderna del Parlamento stesso, il South African Museum, la South African National Gallery, lo Slave Lodge (probabilmente l'edificio più antico del Sudafrica, originariamente costruito per ospitare gli schiavi condotti a Cape Town dalla Compagnia delle Indie Orientali ed attualmente museo adibito a sede per rassegne dedicate alla storia dello schiavismo) il Museo del Libro ed il Planetarium, e nei cui pressi si trovano The Great Synagogue ed il South African Jewish Museum). Pranzo libero. Visita di Greenmarket Square, piazza edificata all'inizio del XVIII secolo, su cui si affacciano alcuni interessanti edifici, tra cui l'Old Town House (sede della Michaelis Collection, che ospita un'interessante collezione di dipinti fiamminghi ed olandesi del XVI e XVII secolo), Market House (in stile art déco): Cape Town ospita infatti alcuni esempi interessanti di architettura déco, tra cui Market House (appena descritta), il granitico Old Mutual Building – situato all'angolo tra Parliament Street e Darling Street, sicuramente l'esempio più significativo della città per ciò che riguarda questo movimento artistico - progettato dallo studio di architettura Low & Louw di Cape Towns a metà degli anni '30, e scolpito da artigiani italiani immigrati in Sudafrica (che contribuirono a realizzare i fregi in pietra delle facciate e, all'interno, motivi lignei e metallici), ed Mullers Opticians, negozio con la facciata in cromo e vetro all'angolo di Longmarket St. e Parliament St. Suggeriamo anche di visitare il Gold of Africa Museum (96 Strand Street), museo situato nella settecentesca Martin Melck House, sede di magnifiche collezioni di gioielleria africana; Long Street, arteria vittoriana del City Bowl (il centro storico di cape Town), Bo-Kaap (il quartiere malese della città, dalle caratteristiche case color pastello), Kloof Nek (strada panoramica da cui si domina la città); Castle of Good Hope (edificio costruito intorno al 1670 per la difesa militare della città). Consigliamo anche una sosta a Camps Bay, sede di una tra le più spettacolari spiagge del Sudafrica, adagiata tra i contrafforti rocciosi dei Twelve Apostles e l'Oceano Atlantico; un punto di osservazione suggerito è  il parcheggio antistante Maiden Cove, tra Camps Bay e Clifton Beach.Cena libera e pernottamento presso Cape Milner Hotel. Bed and breakfast

3° GIORNO CAPE TOWN. Di prima mattina, partenza per un'escursione di un’intera giornata dedicata interamente alla Cape Peninsula, inclusi Muizenberg, la storica cittadina di Simons’s Town (sede della Marina Militare Sudafricana), la Colonia di Pinguini Africani a Boulders Beach, Cape of Good Hope Nature Reserve, Cape Point.Lasciata la M3, in direzione Muizenberg, consigliamo di imboccare Boyes Drive, strada che si innalza in collina e, costeggiando la strada litoranea sottostante, permette di gustare un bel panorama della baia, terminando poi nei pressi di Fish Hoek. Cape of Good Hope Nature Reserve, la Riserva Naturale sede del Capo di Buona Speranza, circondata da False Bay, offre panorami mozzafiato sull’Oceano, spiagge di sabbia bianca finissima (suggeriamo di visitare Olifants Bay e Buffels Bay), un promontorio a picco sull'Oceano ed una vegetazione endemica, il Fynbos, che comprende migliaia di piante; vi si incontrano struzzi, antilopi, zebre, babbuini (animali a volte aggressivi ed attratti da qualsiasi alimento possiate portare con voi!) e moltissimi uccelli marini. Immediatamente dopo l'ingresso al Parco, sulla vostra sinistra troverete una prima area di sosta, che offre una vista mozzafiato sulla baia sottostante e sull'intera False Bay (alcuni gradini vi permetteranno di sostare su una panchina che si affaccia sulla Baia). Pranzo libero. Nel primo pomeriggio, rientro a Cape Town lungo la strada costiera M65, con panorami costieri molto suggestivi, tra i quali il villaggio di pescatori di Kommetjie ed il suo faro, Nordhooek (originale villaggio di pescatori situato lungo una spiaggia bianchissima, che si estende dalle pendici di Chapman's Peak sino a Kommetjie) e Chapman’s Peak Drive, percorso stradale scavato nella roccia a picco sull'Oceano e considerato tra i percorsi costieri più spettacolari del Sudafrica (il biglietto per percorrere in auto questo tratto si paga alla fine del percorso, nei pressi di Hout Bay). Sosta a Llandudno, al tramonto, una delle baie più belle di questo tratto di costa; rientro a Cape Town lungo Victoria Drive, con vista su Camps Bay, accompagnati dai contrafforti rocciosi dei Twelve Apostles, che dominano la costa (e contribuiscono ad accreditare Camps Bay tra le spiagge più scenografiche del pianeta). Cena libera. Pernottamento presso Cape Milner Hotel. Bed and breakfast

4° GIORNO CAPE TOWN. Dopo colazione, partenza per la visita delle Cape Winelands, l'area situata a circa un'ora d'auto da Cape Town e sede delle più antiche, storiche aziende vinicole del paese. Le Cape Winelands, uno dei primi insediamenti dei coloni olandesi nella zona del Capo divenuta l'area rurale che, dal 1670, è sede di coltivazione dei pregiati vini sudafricani, presentano al viaggiatore uno scenario assolutamente unico ed offrono un'atmosfera molto particolare. Le Winelands sono, a tutt'oggi, un'area a netta predominanza culturale Afrikaans, e conservano moltissimi edifici storici tipici dell'architettura “Old Dutch Style” ; anche da queste zone parti' il Voortrekker Trail, la migrazione dei Boeri dal Capo verso il Free state ed il KwaZulu Natal. L'ambiente fisico è caratterizzato da aree collinari e montagnose, che circondano ampie vallate interamente coltivate a vigneto e sedi delle aziende storiche; consigliamo, partiti da Cape Town e percorsa l'autostrada N2 per circa trenta km, in direzione Somerset West, di lasciare l'autostrada a Somerset West, imboccare la R44 verso Stellenbosch e, dopo circa dieci kms, di visitare Blaauwklippen Wine Farm, sulla vostra destra, azienda vinicola di grande prestigio, con annesse scuderie e circondata dallo splendido crinale dello Stellenboschberg; immediatamente prima della deviazione per Blaauwklippen, percorrendo la R44, potrete anche deviare a destra (nei pressi di una coloratissima azienda agricola che coltiva fragole), e proseguire sino a Uva Mira, modernissima azienda vinicola posizionata in alta collina, sede di una wine tasting room che domina dall'alto False Bay e dalla quale e' possibile, nei giorni limpidi, gustare il panorama di Cape Town, Table Mountain e Cape of Good Hope. Visiterete poi Stellenbosch, una delle più antiche cittadine del paese, sede di una famosissima Università e di un importante giardino botanico universitario adibito anche a giardino aperto al pubblico. Imboccare la R310 verso Franschhoek, per visita a Boschendal, incantevole azienda vinicola, tra le più antiche del paese, inserita in una cornice naturale idilliaca. Pranzo libero. Proseguire poi fino a Franschhoek, nell'omonima Valle (colonizzata dagli Ugonotti fuggiti dalla Francia verso la fine del 1600) fino a Franschhoek Pass, da cui si gode un panorama molto suggestivo della vallata. Lungo il percorso delle Cape Winelands e' consigliata la visita ad almeno un'azienda vinicola, con possibilità' di degustazione vini. Rientro in Cape Town nel pomeriggio. Cena libera. Pernottamento presso Cape Milner Hotel. Bed and breakfast

5° GIORNO CAPE TOWN. Dopo colazione, visita di Groot Constantia, che, nonostante sia decentrata rispetto a quell'area che viene ufficialmente identificata come Cape Winelands, è una delle più importanti aziende vinicole storiche del paese ed uno dei complessi architettonici più interessanti; situata a quindici minuti d'auto da Cape Town è' un magnifico esempio di architettura Olandese del Capo; I vigneti si affacciano su Constantia Valley e su False Bay. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita a Kirstenbosch National Botanical Garden, uno dei giardini botanici più importanti del mondo, situato sulle pendici Sud-orientali di Table Mountain e sede di migliaia di specie floreali. Oltre ad innumerevoli esempi di flora endemica dell'area del Capo Occidentale (una serie numerosissima di famiglie, incluse nel cosiddetto “Fynbos”, Protee ed Eriche), ospita una sezione dedicata interamente alle specie succulente dei territori aridi del Nord. La location è assolutamente spettacolare e domina la città, con un panorama esteso a False Bay.x

*****Questa giornata potrebbe anche essere dedicata alla visita di un paio di luoghi strettamente legati al periodo dell'apartheid, periodo storico che ha tristemente caratterizzato la storia recente del Sudafrica: Robben Island (situata nella Baia) ed il District Six, che hanno segnato momenti cruciali della storia della citta' e della nazione stessa. Dopo colazione, partenza in aliscafo da V&A Waterfront (lo storico complesso portuale ristrutturato e trasformato in un'area dedicata a ristoranti, negozi, e locali ricettivi ) per la visita a Robben Island, isola situata nella baia antistante Cape Town. Nel penitenziario di massima sicurezza che occupava gran parte dell'isola (ora trasformato in museo e, nel 1997, dichiarato dall'Unesco Patrimonio dell'Umanita'), Nelson Mandela trascorse, durante il periodo dell'apartheid, un periodo di detenzione di 18 anni (dal 1964 al 1982). La visita all'isola prevede trasferimento in aliscafo (circa 15 minuti) e visita guidata, accompagnata da ex-detenuti che trascorsero anni di detenzione sull'isola e che raccontano le loro testimonianze personali. Nel pomeriggio, suggeriamo una visita al District Six Museum, Museo di Cape Town dedicato all'area omonima (situata centralmente in Cape Town); questo quartiere, abitato dalla popolazione che l'apartheid definiva“colored”, molto vivace sia da un punto di vista culturale, sia per le attivita' professionali che vi si svolgevano, nel 1966, in pieno regime di apartheid, fu dichiarata zona proibita alle popolazioni di colore e rasa al suolo, con successiva deportazione dell'intera popolazione del quartiere nella desolata area di Cape Flats, sede di una delle più numerose townships del paese. Di fronte al District Six Museum si trova il Fugard Theatre, situato in una chiesa sconsacrata, che costituisce, a livello mondiale, uno degli esempi di attività teatrale legata alla lotta contro l'apartheid: e' intitolato ad Athol Fugard, scrittore e regista teatrale sudafricano impegnato per mezzo secolo nella lotta contro il razzismo e contro le ingiustizie dell'apartheid stesso. Rientro a Cape Town. Pranzo e cena liberi. Pernottamento presso Cape Milner Hotel.

***Nel Primo pomeriggio, nel periodo che intercorre tra la fine di Agosto e l’inizio di Settembre, si consiglia visita al West Coast National Park, parco nazionale che circonda la Laguna di Langebaan e si estende, affacciato sull'Oceano Atlantico, per circa quaranta Km. Il Parco e' percorso da una strada parallela alla Laguna; il versante Occidentale, che guarda l'Oceano, offre spiagge bianchissime ed alcuni tratti (a Nord) di scogliere selvagge; il Parco è considerato uno dei luoghi più importanti siti del mondo per il bird-watching - per la presenza di un eco-sistema particolare dovuto all'Oceano, alla Laguna ed al Fynbos marino che ne caratterizza la flora principale) rappresenta il punto di arrivo di innumerevoli specie migratorie, che giungono dagli altri continenti e nidificano presso questo particolare habitat lagunare. In esso sono visibili Struzzi, Antilopi, Springbok, Kudu, Tartarughe, Fenicotteri e Zebre del Capo. A fine Agosto, nella sua sezione denominata Postberg Section, è possibile ammirare l’esplosione multicolore della fioritura tardo invernale. Cena libera e pernottamento a Cape Milner Hotel. Bed and breakfast

GIORNO 6 OVERBERG, WHALE COAST. Dopo colazione, partenza per un'intera giornata dedicata all' Overberg, una delle aree, a livello mondiale, più interessanti per l'osservazione delle Balene (Southern Right Whales e Humpback Whales, particolarmente numerose da Luglio a Novembre). La costa dell' Overberg è infatti denominata “Whale Coast” per questa sua peculiare caratteristica. Imboccare l'autostrada N2 (in direzione Somerset West), uscire dall'autostrada a Gordon’s Bay, ed imboccare la R44, una strada costiera molto scenografica in direzione Hermanus, nell'Overberg. Superate Pringle Bay, Betty’s Bay e Kleinmond (sede di uno dei campi di Golf più quotati a livello mondiale, l'Arabella Western Cape, affacciato sulla baia di Kleinmond e visibile dalla strada costiera); si consiglia quindi sosta ad Hermanus, cittadina affacciata sulla spettacolare Walker Bay, circondata dall'Oceano e dalla catena dei Kleinriviersberge. Pranzo libero. Proseguire lungo la R43, in direzione Gansbaai, un villaggio di pescatori all'estremità meridionale di Walker Bay. Cena libera e pernottamento presso 65 on Cliff B&B. Bed and breakfast

 

GIORNO 7 OVERBERG, WHALE COAST. Giornata interamente dedicata all'osservazione delle Balene, con possibilità di ammirare i cetacei dalla costa, da De Kelders Bed & Breakfast (che dispone di un'ampia terrazza panoramica) o partecipando ad un tour specializzato condotto da personale esperto a bordo di un'imbarcazione (eventuale prenotazione, non inclusa nella presente quotazione, va richiesta: si possono organizzare escursioni con imbarcazioni per l’osservazione delle balene in mare aperto, con l’assistenza di personale specializzato dedicato a questo tipo di attività’. Le escursioni in barca, con partenza da Gansbaai, hanno una durata di circa due ore, e prevedono un itinerario che include anche un’isola abitata da colonie di foche. Si prega di contattarci direttamente per ulteriori informazioni. L' Overberg, oltre al passaggio delle Balene, offre panorami spettacolari su Walker Bay e numerosi percorsi costieri e fa parte della Cape Floristic Region, sede di migliaia di specie floreali, di cui circa la metà sono endemiche. Pranzo e cena libera e pernottamento presso 65 on Cliff B&B. Bed and breakfast

GIORNO 8 CAPE TOWN. Dopo colazione, ritorno a Cape Town lungo la R44 e la N2. Nel pomeriggio, giunti a Cape Town, si consiglia breve escursione orientativa, in auto, su Signal's Hill, per godersi il tramonto sulla città. Pranzo e cena liberi, e pernottamento presso Cape Milner Hotel. Bed and breakfast

GIORNO 9 GRASKOP. Riconsegna dell'auto a noleggio presso il Cape Town International Airport. Volo domestico Cape Town /Hoedspruit Airport (Volo SA1241, 09h30 – 12h10); Hoedspruit si trova in Mpumalanga, regione che si contraddistingue per la variabilità continua del paesaggio – dal Drakensberg Escarpment (denominato anche Klein Drakensberg, il punto in cui l'High Veld si trasforma, quasi improvvisamente, nel Low Veld Orientale, con spettacolari dislivelli che, talvolta, raggiungono i mille 1000 metri), al Blyde River Canyon, al Kruger National Park, in un susseguirsi continuo di vallate, savana, aree montagnose e panorami mozzafiato. Giunti ad Hoedspruit Airport, vi verra’ consegnata l’auto a noleggio e, seguendo la R40 in direzione Sud (Nelspruit)e la R533, vi recherete a Graskop, dove raggiungerete Westlodge B&B. Nel pomeriggio, breve visita a Pilgrim’s Rest, un villaggio storico risalente alla corsa all’oro della fine dell’800. Pranzo e cena liberi, e pernottamento presso Westlodge B&B.

GIORNO 10 BLYDE RIVER CANYON. Dopo colazione, partenza per la visita di Blyde River Canyon, facente parte della Blyde River Canyon Nature Reserve. Il Blyde River Canyon, considerato il terzo al mondo per estensione, presenta panorami mozzafiato (fa parte della famosa Panorama Route), con alcuni punti decisamente suggestivi, quali The Pinnacle (una formazione rocciosa a pinnacolo), Wonder View e God's Window (due spettacolari punti panoramici da cui si può ammirare, circa mille metri piu' in basso, il Low Veld), Bourke's Luck Potholes (formazioni cilindriche profonde, scavate dai fiumi Blyde e Treuer), Three Rondavels (rocce a forma di cupola), Echo Caves (grotte nelle quali sono stati rinvenuti reperti preistorici). Il Blyde River Canyon, oltre ad offrire formazioni geologiche assolutamente uniche, presenta, quale motivo dominante, panorami mozzafiato sul Basso Veld. Pranzo e cena liberi; pernottamento presso Westlodge B&B.

GIORNO 11 KRUGER NATIONAL PARK. Dopo colazione, partenza per Hoedspruit Airport, dove troverete un’auto di Imbali Safari Lodge che seguirete, fino a raggiungere il Kruger National Park ed Imbali Safari Lodge. Il Kruger National Park è il parco nazionale più esteso del continente africano (2.2 milioni di ettari, che si estendono da Nord a Sud per circa 350 Kms); esso offre numerosi ecosistemi ed un incomparabile numero di specie animali e vegetali che rendono quest'area il pù' importante e ricco parco nazionale del mondo. Presenta inoltre 35 tipi di paesaggio diversi tra loro (per paesaggio si intende un'area con specificità geomorfologiche ben distinte, quindi con suolo, clima, vegetazione e fauna che la caratterizzino). Inaugurato ufficialmente nel 1926, il Parco Kruger, oggi ritenuto uno dei più importanti “santuari” naturalistici di tutto il pianeta, è costituito da una boscaglia di cespugli bassi e fitti, interrotta da piante di acacia e ficus, il “bush”. Safari del pomeriggio. Cena e pernottamento presso Imbali Safari Lodge. Pensione Completa Plus - Cena, Pernottamento, Colazione, Pranzo e Attività

Giorno 12 KRUGER NATIONAL PARK. Colazione, Safari del mattino, pranzo, Safari del pomeriggio, rientro al lodge.  Pensione Completa Plus - Cena, Pernottamento, Colazione, Pranzo e Attività

GIORNO 13 KRUGER NATIONAL PARK. Breakfast, Safari del mattino e partenza in auto per Johannesburg.Arrivo a Johannesburg nel pomeriggio; riconsegna dell’auto a noleggio presso l’ufficio First Car Rental del Johannesburg International Airport (O.R. Tambo Int’l), ed imbarco sul volo per la vostra destinazione.

QUOTAZIONE in Euro

base 2 adulti: 6780 € (3390 € a persona);

1 adulto singolo: 4870€

 

INCLUSO

Accommodations come descritte

  • Cape Milner Hotel, 4* - Luxury Room, B&B
  • 65 on Cliff, B&B, 4* - Dbl Suite, B&B
  • Westlodge B&B, 4* - Dbl Rooms, B&B
  • Imbali safari Lodge, 4* - Luxury Individual Suites, Breakfast, Lunch, Dinner, Safari

Transfers

  • Trasferimento da Cape Town International a Cape Milner Hotel.
  • Noleggio Auto
  • Car Group Q (VW Transporter/Similar), Unlimited KM, Super Cover.
  • Ritiro dell'auto presso Cape Town Int'l Airport e restituzione dell'auto presso Cape Town Int'l Airport;
  • il ritiro presso Hoedspruit Airport e restituzione presso O.R. Tambo international Airport (Johannesburg).

ESCLUSO

  •  Volo Intercontinentale a/r Italia-Sudafrica;
  • Volo Domestico di sola andata Cape Town- Hoedspruit;
  • Assicurazione medica e di viaggio (cancellazione, etc.);
  • Carburante auto;
  • *Fee di contratto auto a noleggio (Rand 95.00 per ogni auto);
  • *Deposit per auto a noleggio (ammontare che la compagnia di noleggio trattiene come garanzia e rilascia al momento della riconsegna dell'auto);
  • *Drop-off charge (riconsegna dell’ auto in località diversa rispetto a quella nel quale e’ stata ritirata. Rand 750.00 – Rand 1,050.00 per auto);
  • *Additional Driver (Rand 400.00 per ogni auto), su richiesta;
  • *GPS (Rand 110.00 per day), su richiesta;
  • *Consegna auto in Hotel (Rand 270.00 – Rand 750.00), su richiesta;
  • *Eventuali multe per eccesso di velocita'e /o sosta vietata;
  • Pranzi e Cene ove non inclusi;
  • Bevande;
  • Mance e Facchinaggio;
  • Ticket di entrata giornaliera a Musei, Gallerie, National Parks (Table Mountain National Park, Cape of Good Hope National Park, Blyde River Canyon, Kruger Na’l Park);
  • Tratti autostradali a pagamento (Chapman’s Peak Drive, etcetera);
  • Escursioni, servizi ed extra non inclusi nel presente tour plan.
  • *Costo per l’assistenza di una Guida a Cape Town e a Johannesburg: Zar 2,400.00 per day (+ pagamento del pranzo e dei biglietti di ingresso a musei, Parchi Nazionali, etcetera); il suddetto costo verra’ incluso nella fattura emessa da AfricaWildTruck Ltd.
  • **Le tariffe relative al noleggio auto ed ai servizi opzionali possono subire variazioni*

SALUTE

Nessun obbligo di vaccinazione.

Consigliamo di effettuare questi vaccini:

  • tetano 
  • febbre tifoide 
  • epatite A e B

Per ciò che riguarda la malaria, malattia trasmessa dalla puntura della zanzara femmina del genere anofele, la sua prevenzione è data in primo luogo da una prevenzione di tipo meccanico ossia evitare di farsi pungere seguendo queste regole:

  • dormire sotto le zanzariere
  • usare insetticidi per eliminare eventuali zanzare
  • dopo il tramonto, quando le zanzare sono più attive, evitare di lasciare scoperte parti del corpo, indossando pantaloni e camicie a maniche lunghe di colori chiari perché i colori scuri attraggono le zanzare e spruzzare le parti del corpo scoperte con Autan Extreme

Per l’utilizzo di eventuali farmaci antimalarici suggeriamo di consultare l’ufficio di igiene pubblico; le norme sanitarie infatti variano molto velocemente.

Il Kruger National Park è un’area a rischio malarico; vi consigliamo di contattare il reparto di Medicina Tropicale di Negrar (VR, tel. +39 045 6013111) per ottenere delucidazioni specialistiche sulla profilassi antimalarica.

FARMACIA DA VIAGGIO

Consigliamo di portare una piccola scorta di questi medicinali:

  • Analgesici/antipiretici: acido acetilsalicilico e nimesulide
  • Antibiotici: come ciproxin o amoxicillina o acido clavulanico
  • Antibiotico intestinale (tipo Normix)
  • Antimalarici: da portare comunque 2 confezioni di Lariam in caso di emergenza
  • Antidiarroici: loperamide o caolino in caso di sintomi (da utilizzare solo se veramente necessario!)
  • Sali reidratanti: in caso di perdite di liquidi
  • Contro il mal di auto/aereo: una confezione di compresse o gomme da masticare
  • Antistaminici: in caso di reazioni allergiche
  • Forbici, pinzette e termometro
  • Creme solari
  • Insettifughi ( tipo autan estreme) 

Documenti e visti richiesti

Necessario il passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di partenza e con almeno due pagine libere; per l’ingresso in Sudafrica il visto turistico è ottenibile in aeroporto gratuitamente. Attenzione: in Sudafrica, così come in molti altri Paesi dell’Africa, vengono accettate SOLO banconote emesse dopo l’anno 2011. Scriveteci per maggiori informazioni!

ABBIGLIAMENTO

  • scarpe comode (si consigliano scarpe da trekking)
  • sandali (meglio se tecnici)
  • ciabatte facili da asciugare per doccia
  • giacca a vento
  • k-way
  • felpa/pile
  • pantaloni lunghi cotone/lino (colori neutri*)
  • camicie a maniche lunghe (colori neutri*)
  • magliette cotone (colori neutri*)
  • costume da bagno
  • biancheria intima
  • marsupio piatto sottomaglia per passaporto
  • occhiali da sole
  • cappello (colori neutri*)

ALTRO

  • binocolo
  • macchina fotografica/videocamera/batterie di ricambio!!!
  • fotocopia passaporto

 

Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono

Spedizione

Il tuo messaggio

Vuoi ricevere via e-mail informazioni ed aggiornamenti da Africa Wild Truck?
Si