Presentazione

In collaborazione con Edoardo Agresti, fotografo ufficiale della Nikon School Travel, l’occasione di fare scatti indimenticabili e di essere seguiti da vicino nella propria crescita fotografica da un professionista dello scatto. Attraversando il cuore del Malawi, ‘il cuore caldo dell’Africa’, navigando sulla Ilala, motonave che ogni giorno solca le acque dello splendido lago, viaggeremo in direzione nord, risalendo l’ultimo tratto della Rift Valley. Tra paesaggi struggenti e villaggi di pescatori la storia di un Paese che conosciamo e amiamo nel profondo. Il Malawi è definito dall’ente del turismo malawiano come ‘il cuore caldo dell’Africa’; potrebbe sembrare un’esagerazione, una di quelle frasi d’impatto che servono a fare pubblicità. Non è così; il Malawi è davvero un Paese accogliente e caloroso: la sua gente ha un cuore caldo ed ospitale che in nessun altro Paese dell’Africa abbiamo mai sentito. Lontano dal turismo, lontano dai circuiti più (e a volte anche da quelli meno!) battuti, nonostante le bellezze struggenti dei suoi paesaggi, il suo popolo ospitale ed incredibilmente amichevole, i chilometri di spiagge incontaminate di sabbia dorata, il Malawi resta un Paese non ancora scoperto dal turismo e questo lo rende ancora più affascinante. Motivo in più per organizzare i Nikon School Travel di quest’anno, ancora più ricchi di novità e di situazioni fotografiche veramente interessanti. Abbiamo studiato un itinerario che si immergerà tra la gente del Malawi: l’esperienza forte di viaggiare per alcuni giorni sulla motonave Ilala, un’imbarcazione costruita nel 1949, periodo in cui le cabine erano sfarzosamente arredate da dettagli in argento, che collega oggi i porti più importanti sulle sponde del lago, tra Malawi e Mozambico, trasportando ogni settimana 400 passeggeri e 100 tonnellate di carico. L’itinerario a bordo della Ilala si snoda lungo il Lago Malawi, terzo lago più grande dell’Africa, toccando anche le coste mozambicane; viaggiando ad una velocità di 10 nodi si gode di un paesaggio che scorre lento e magnifico davanti a noi. Il Lake Malawi national park è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco; un’area di sorprendente bellezza che con le sue migliaia di pesci endemici, specifici solo di quel luogo, è un luogo unico per bio-diversità in cui si compiono importanti studi sull’evoluzione. Il Nyika national park, una perla incastonata tra i 2000 e i 2600 metri di altitudine, con uno degli scenari più spettacolari e inconsueti dell’Africa centrale; tra colline e dolci pendii che si perdono a vista d’occhio qualche bosco sempreverde è ciò che resta dell’immensa foresta pluviale che un tempo copriva l’Africa centrale. Gli incontri con zebre, eland, antilopi roane, cervicapre, saltarupi, sciacalli e iene sono comuni; più difficile da avvistare, data la loro natura schiva, la ricca popolazione di leopardi. Gli scatti di reportage caratterizzano il viaggio, così come alcune visite mirate: un importante zuccherificio, la piacevole cittadina di Mzuzu, i villaggi di pescatori, una piccola fabbrica di ceramiche e tante altre sorprese di cui potremo godere solo in viaggio!

Il mezzo di trasporto

Tutte le distanze saranno coperte con un mezzo 4×4 da 14 comodi posti, attrezzato con tende igloo (da utilizzare singolarmente o a coppie) dotate di zanzariere. A disposizione inoltre: materassini, frigorifero, viveri, cucina da campo, corrente 12/220 V. per ricaricare le batterie, ricetrasmittenti VHF, gps, notebook per scaricare fotografie digitali e filmati, telefono satellitare (al costo di 5 euro/min), kit pronto soccorso. Lo staff è composto da tre persone: Stefano, Francesca e Shukuru.

Sistemazioni

Nella capitale, Lilongwe, trascorreremo la prima e l’ultima notte in piacevole lodge, situato in una zona verde pochi km fuori dalla città, in prossimità dell’aeroporto. Trascorreremo la notte a Cape Maclear sulle rive del lago Malawi in un piacevole campeggio attrezzato con docce e servizi igienici. Le notti sulla motonave Ilala saranno riservate in prima classe, ma sarà necessario adattarsi, considerando che non è una motonave di lusso; lo spirito di adattamento necessario sarà ampiamente ripagato dagli incontri e dal viaggio. Le notti al Nyika National Park, in una posizione di assoluta bellezza in campeggio attrezzato con docce e servizi igienici. A Mzuzu in piacevole albergo, così come a Nkhata bay. A Kande beach e a Nkhotakota in piacevoli campeggi affacciati sulle rive del lago, attrezzati con docce e servizi igienici. Le sistemazioni in lodge sono intese, dove non altrimenti richiesto, in camere doppie o, talvolta, triple; potrebbero essere sostituite per problemi tecnici-organizzativi senza però stravolgere il progetto iniziale. Le strutture sono state scelte con cura seguendo un’idea di conservazione del territorio e sostenibilità del viaggio, preferendo posizioni a stretto contatto con la natura.

Il periodo

4 – 17 ottobre 2008. Le temperature dipenderanno largamente dalle altitudini e dalle latitudini. Avremo minime temperature sul Nyika plateau dove il termometro toccherà anche gli 8°C notturni e massime lungo le coste del lago dove le temperature arriveranno oltre i 30°C.

Da sapere

GUIDA AI SAFARI

Le strade Percorreremo circa 1800 km di strade in buone condizioni ad eccezione di 150 km di pista per addentrarci nel Nyika national park. Per sfruttare al meglio la giornata i pranzi saranno rapidi e ‘al sacco’, mentre le cene sempre curate.

Nessuna recensione

Hai già partecipato alla spedizione? Dicci cosa ne pensi

Giorno 1

Arrivo a Lilongwe, in Malawi, definito dall'ente del turismo malawiano come 'il cuore caldo dell’Africa'; potrebbe sembrare un'esagerazione, una di quelle frasi d'impatto che servono a fare pubblicità, ma non è così: il Malawi è davvero un Paese accogliente e caloroso: la sua gente ha un cuore caldo ed ospitale che in nessun altro Paese dell'Africa abbiamo mai sentito. Incontro con lo staff di Africa Wild Truck e trasferimento in lodge situato in una piacevole e verde area a pochi km dalla città.




Giorno 2

In viaggio verso il Lake Malawi national park, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco; un'area di sorprendente bellezza che con le sue migliaia di pesci endemici, è un luogo unico per bio-diversità in cui si compiono importanti studi sull’evoluzione. Pernottamento a Cape Maclear in tenda sulle rive del Lago.




Giorno 3

Partenza all'alba verso Monkey bay, punto di partenza della motonave Ilala. Una sosta a Chipoka poche ore dopo la partenza inizierà questa lunga danza sul lago. Il tempo scorrerà lento sul ponte, punto panoramico da cui si godrà di una vista a dir poco meravigliosa. Gli incontri con la gente non mancheranno sia durante la navigazione che durante le soste, momento in cui ci stupiremo per il numero di persone che scenderanno e saliranno trasportando con sé il loro mondo. Pernottamento in cabine.




Giorno 4

Fermata a Metangula e Cobuè, sul lato mozambicano del Lago Malawi. Le isole di Likoma e Chizumulu sono le tappe successive di questa navigazione in direzione nord. A notte fonda arrivo a Nkhata bay dove scenderemo dalla Ilala per dirigerci in lodge, con il ricordo di un viaggio emozionante ancora negli occhi.




Giorno 5

Giornata di relax a Nkhata bay, grande e tranquillo villaggio di pescatori, punto più a nord della costa del lago mai raggiunto dall’esploratore David Livingstone. Pernottamento in piacevole lodge.




Giorno 6

In viaggio verso Mzuzu, Giornata da trascorrere nella città più sviluppata del nord del Malawi cercando, come sempre, lo scatto migliore. Pernottamento in lodge.




Giorno 7

Partenza verso il Nyika national park più grande e più antico parco nazionale del Malawi in cui di recente sono state scoperte pitture rupestri risalenti a 3000 anni fa. Con la sua vegetazione unica che cresce a 2000 metri sul livello del mare attrae centinaia di specie relativamente semplici da avvistare nelle grandi porzioni di parco libere da foresta: tra queste abbiamo antilopi roane, eland, zebre, sciacalli, iene e leopardi. La zona del campeggio è considerata malaria free.




Giorno 8

Safari nel parco per raggiungere il punto più alto che si trova a quota 2600 metri da cui si gode di una vista a perdita d’occhio a 360°. Possibilità di organizzare uscite in mountain bike o a cavallo, oltre a safari a piedi. Pernottamento in campeggio




Giorno 9

Giornata di relax e di safari all'interno del parco. Il nome Nyika significa 'il luogo da cui arriva l’acqua'; ci sono moltissime leggende che narrano del tempo in cui la gente saliva fino a qui per pregare per l’arrivo della pioggia. Nel Nyika sono stati registrate oltre 400 specie di uccelli. Pernottamento in campeggio.




Giorno 10

Partenza all'alba verso il lago Malawi, tappa di avvicinamento per la visita ad uno zuccherificio. Pernottamento in campeggio sulla spiaggia di Kande.




Giorno 11

Viaggio verso Nkhotakota antico centro di smistamento degli schiavi; il suo mercato è uno dei più antichi dell'Africa. Visita ad una coloratissima fabbrica di ceramiche. Pernottamento in tenda.




Giorno 12

Dedicheremo la giornata alla visita dello zuccherificio. Rientro a Nkhotakota nel pomeriggio; pernottamento in tenda.




Giorno 13

Rientro a Lilongwe passando per le meravigliose Chia Lagoon. Pernottamento il lodge.




Giorno 14

Trasferimento in aeroporto per il volo internazionale di rientro in Italia.




Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono

Spedizione

Il tuo messaggio

Vuoi ricevere via e-mail informazioni ed aggiornamenti da Africa Wild Truck?
Si